Campagna elettorale in oratorio, l’arcivescovo Bellandi “scomunica” organizzatori

La Curia salernitana non ha gradito l’utilizzo dell’oratorio per fini elettorali. L’arcivescovo Andrea Bellandi ha fatto inviare un messaggio, attraverso il vicario generale , don Alfonso Raimo – come riporta il sito web lacittadisalerno.it – per invitare tutti i sacerdoti dell’Arcidiocesi a “non rendere disponibili locali di proprietà della parrocchia o di altri enti ecclesiastici a rappresentanti di qualsiasi partito o raggruppamento politico, anche per incontri, dibattiti o confronti in cui siano rappresentate tutte le parti politiche”. Sott’accusa è finito l’utilizzo degli spazi dell’oratorio presso la parrocchia di San Paolo, al rione Petrosino, per una iniziativa a cui ha partecipato nei giorni scorsi la candidata a sindaco di Salerno Elisabetta Barone.

Read Previous

“L’arte tra mito e natura”: ad agosto la prima edizione del Premio Internazionale di Arte Estemporanea

Read Next

Battipaglia : Reddito di Cittadinanza, in 1.000 chiamati per lavori di pubblica utilità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: