Salernitana, profumo di serie A: undici rivoluzionato per battere il Pordenone

A Lignano questo pomeriggio (calcio d’inizio alle ore 14) c’è profumo di serie A per la Salernitana. La sfida in casa del Pordenone vale quasi un’intera stagione per la squadra granata, che è obbligata a conquistare l’intera posta in palio, contro un avversario in lotta per evitare i playout, per continuare a cullare il sogno della promozione diretta. Ancora “orfana” del suo allenatore Fabrizio Castori, il cui ultimo tampone ha dato ieri esito positivo, obbligandolo a restare in isolamento, la Salernitana affronterà la delicata trasferta con diverse novità. A cominciare, probabilmente, con una modifica dell’assetto tattico: molto accreditato il ritorno allo schieramento difensivo a 4, con l’arretramento di Casasola sulla linea dei terzini e l’inserimento di Durmisi, sulla corsia di sinistra. Anche a centrocampo e in attacco, in considerazione dell’esigenza di effettuare un minimo di avvicendamenti dopo la partita ravvicinata con il Monza, dovrebbe trovare spazio il recuperato Coulibaly, mentre in attacco quasi certamente sarà schierato dal primo minuto Djuric, con Tutino destinato inizialmente ad accomodarsi in panchina, riproponendo come titolare Gondo (a bersaglio ben tre volte negli ultimi 180 minuti di campionato).

Read Previous

Battipaglia. Del Grosso: primi in Europa per rucola della piana del Sele (Video)

Read Next

Omicidio Vannini, la Cassazione conferma le condanne dei Ciontoli. La mamma di Marco: ‘Giustizia è fatta’

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: