Play Out serie A1 Femminile “Techfind”. Il Broni supera Battipaglia per 44-88

Al PalaZauli, nell’incontro valevole come Gara 1 del Secondo Turno dei Play-Out del campionato di Serie A1 Femminile “Techfind”, il Broni supera Battipaglia per 44-88.

La cronaca.

Buona partenza di Battipaglia che, scesa in campo molto concentrata, prova subito a scappare via (4-0). La reazione ospite è, però, immediata: un rapido 0-6 di controparziale vale, al 4′, il sorpasso (4-6). Il match è vibrante fin dall’inizio: la posta in palio, alta, non sembra condizionare le due squadre che si affrontano senza fare troppi calcoli. La prima metà della frazione vede una O.ME.P.S. BricUp (con la giovanissima Seka in bella evidenza) fare leggermente meglio: al 5′, le padrone di casa sono sul +2 (8-6). Nella seconda metà del periodo, però, l’inerzia cambia: Broni, infatti, accelera in maniera prepotente e, sfruttando l’enorme gap fisico e di esperienza che può vantare sulle padrone di casa (e grazie ad una straripante Madera, già vicina alla doppia doppia), prima supera Battipaglia, poi tenta la fuga. Al 10′, le ospiti sono sul +9 (12-21).

La O.ME.P.S. BricUp, in maniera davvero encomiabile, lotta con ardore mettendo in difficoltà una Broni certamente e nettamente più forte. Anche nel secondo quarto, le padrone di casa mettono in campo voglia e carattere con ancora Seka a distinguersi. Nonostante ciò, le ospiti restano sempre in pieno controllo e questo perché le qualità tecniche di Orazzo e quelle non solo tecniche, ma anche fisiche di Madera si fanno sentire eccome. A metà frazione, Battipaglia è leggermente più vicina (-7, 20-27), ma, all’intervallo lungo, le biancoverdi (che, intanto, hanno notevolmente allungato) si presentano con ben 15 punti di margine (25-40) sulle ragazze di coach Di Pace tra le quali fa il proprio esordio in A1 Aurora Catarozzo (classe 2004).

Anche nel terzo quarto, Broni e Madera continuano il loro dominio. La lunga ospite, a suon di canestri e rimbalzi, ha già ampiamente varcato il confine della doppia doppia (15 punti e 12 rimbalzi) e non pare intenzionata a fermarsi lì. Al 23′, le ospiti sono sul +21 (28-49). Battipaglia, generosissima, sembra non averne più e, pur continuando a lottare, scivola sempre più lontana da una Broni nella quale, oltre alla più volte citata Madera, anche Reimer fa valere centimetri ed esperienza. La differenza tra le due squadre, ora, appare nitida e impietosa per la O.ME.P.S. BricUp. Al 30′, il vantaggio ospite ha assunte proporzioni enormi (+ 35, 31-66).

Cos’altro dire di un match che ha ben poco da dire a questo punto? Nell’ultimo quarto gli accadimenti degni di nota non sono molti, come facilmente intuibile: tra questi, c’è da segnalare qualche giocata di spessore di una generosa Potolicchio e i numeri clamorosi (23 punti e 19 rimbalzi) di una Madera indiscussa MVP della contesa. Il finale, allo Zauli, premia nettamente Broni che, imponendosi con il punteggio di 44-88, è ad una sola vittoria da una permanenza in A1 che, invece, tra qualche giorno, Battipaglia potrebbe mestamente salutare dopo 7 stagioni.

RISULTATO FINALE

TABELLINO DEL MATCH

O.ME.P.S. BricUp Battipaglia

Logoh 4, Moroni 4, Seka 7, Mazza 7, Potolicchio 11, Catarozzo, Bocchetti 6, Dione 2, De Feo 2, Susca, Mattera, De Rosa 1. Coach: Di Pace.

PF Broni ’93

Orazzo 10, Togliani 4, Ianezic 11, Rulli 6, Castello N.E., Parmesani 8, Madera 23, Soli 3, Davis Reimer 19, Capra 4. Coach: Fontana.

Read Previous

Battipaglia. Elezioni. Caso è il nuovo responsabile della lista “Italia Viva”

Read Next

Cafoni scatenati sul lungomare di Salerno: rifiuti, bottiglie, buste e nessun controllo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: