Bar Capri: presso la storica attività battipagliese arriva la “cultura d’asporto”

Da mercoledì 7 aprile, il Bar Capri di Battipaglia inaugura l’iniziativa “Cultura d’asporto“: un libro in omaggio per ogni consumazione

Ogni battipagliese conosce molto bene il Bar Capri. Un ritrovo “pop” che negli anni ha visto passare per il bancone più generazioni che, tra una pinta di birra e un cocktail, si sono divertite con la musica dal vivo offerta da band e artisti del territorio, oppure con le esposizioni di artisti “a chilometro zero”.

Non è infatti cosa scontata questa: in anni in cui i locali dove fare musica dal vivo e presentare progetti artistici emergenti scarseggiano sempre più, specialmente in Campania e nel salernitano, il Bar Capri ha assunto l’immagine di una piccola casa accogliente dove esprimere la propria arte a 360°, che sia essa rappresentata da un album, un dipinto o altro ancora.

Quell’amore per l’arte e quel profumo di casa che avvicinava artisti provenienti dall’intera regione e non solo, è stato portato via dalla pandemia, ma la cultura non può spegnersi. L’arte deve avere la possibilità di andare avanti. Ed è così che il Bar Capri inaugura l’iniziativa “Cultura d’asporto“.

«La pandemia con un colpo di spugna ha interrotto per la prima volta nella storia del Capri una magia chiamata aggregazione. Nessuno dovrebbe sentirsi escluso, chi è entrato al Capri riconoscendo le note di “Take the A train” suonate al pianoforte, chi ha concesso uno sguardo alle opere esposte, e persino chi non si è mai reso conto di avere emozioni da vivere a portata di mano» ha affermato Carmine Monaco, titolare della storica attività.

Si è riflettuto molto sulle iniziative da mettere in campo, e nelle menti della famiglia del Bar Capri è sorto un quesito: “se non possono entrare le persone, perché non far uscire la cultura?“. Ed è così che molto presto centinaia di libri incontreranno presto le mani di nuovi proprietari, e a smistarli sarà proprio il Bar Capri.

Carmine Monaco spiega: «Prendendo la propria consumazione, si potrà chiedere un libro da portar via gratuitamente, con una sorpresa all’interno. Sarà possibile chiedere un po’ di Cultura d’asporto presso il Capri da mercoledì 7 Aprile, tutti giorni dalle 05:00 alle 18:00. Quanto durerà? Finché asporto non ci separi».

«Desidera un libro? Si, lo voglio! Perché se vero che questa modalità di interazione con i clienti è uno sposalizio destinato a durare ancora, allora che sia amore vero» conclude infine il titolare del Bar Capri, che intende illuminare la stanza della cultura a Battipaglia, nonostante il Covid-19 continui in tutti i modi a voler spegnerne l’interruttore.

Read Previous

De Luca: “Rispetto misure sicurezza in cerimonie Pasqua”. L’ordinanza

Read Next

Oroscopo Del Giorno del 31 marzo 2021

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: