Maurizio Gasparri a Battipaglia per sostenere Monica Giuliano

Il centrodestra si gioca le sue carte in provincia di Salerno. A una settimana dalle elezioni, con i cittadini campani chiamati a eleggere il nuovo presidente della Regione, a Battipaglia arriva l’ex senatore Maurizio Gasparri, per sostenere Monica Giuliano, l’ex assessore alle politiche sociali del Comune di Battipaglia, in corsa per un posto a Palazzo di Santa Lucia, e candidata al consiglio regionale tra le file di Forza Italia.

«Un sistema di potere a metà tra Maduro e un cinepanettone». È la descrizione laconica del potere deluchiano in Campania secondo Gasparri, responsabile enti locali a livello nazionale per Forza Italia. «In Italia – dice Gasparri – il centrodestra ha tolto dieci regioni al centrosinistra. Spero che la Campania faccia una scelta analoga per combattere l’ipertrofia clientelare di Vincenzo De Luca. Che ha partorito quindici liste, un arruolamento privo di identità basato su un sistema di potere difficile da scardinare». De Luca, presidente uscente della Regione Campania, è «oramai è l’imitazione di un imitatore (Crozza, ndr)» tuona Gasparri. «Eleggere il presidente della Regione – continua l’ex senatore – o fare il concorso per “La sai l’ultima?”». E sul referendum, precisa: «Vincerà il sì probabilmente, perchè quando gli italiani sono chiamati a votare contro i politici ragionano con la pancia. Poi si accorgeranno che le province non conteranno nulla. Decideranno a Napoli, a Milano, a Venezia…».

gasparri battipaglia

Presenti all’incontro, tenutosi nella centrale via Italia, anche Stefano Caldoro, il consigliere comunale Valerio Longo, Enzo Fasano, Ugo Tozzi, e l’ex sindaco di Battipaglia, consigliere regionale durante il governo Caldoro, Fernando Zara. C’è spazio anche per un annuncio: «Massimo Sorvillo, presidente di Confcommercio – spiega Enrico Tucci, coordinatore cittadino di Forza Italia – entra ufficialmente a far parte del nostro partito». E Monica Giuliano suona la carica: «Stefano Caldoro – dice la candidata al consiglio regionale – è il nostro candidato. Abbiamo condiviso un programma importante su Battipaglia, in particolare sui rifiuti. Negli ultimi cinque anni la Campania ha record negativi in tutti i settori: economia, rifiuti, sanità, scuola. Votare centrodestra significa cambiare la storia». E Stefano Caldoro, sfidante numero uno di Vincenzo De Luca per il governo regionale, promette il suo impegno sul tema rifiuti: «A Battipaglia avete un problema con la gestione dei rifiuti. Lo ribadisco ancora una volta: se andremo al governo chiuderemo l’impianto di Eboli, una struttura posta sotto sequestro ma che continua a lavorare e a impestare un’intera città».

Read Previous

Battipaglia. Operazione Avalanche, la Francese: “Non bisogna dimenticare”

Read Next

Covid, gli scienziati italiani lanciano l’allarme: “Il virus attacca anche il cervello”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: