Fuggono all’alt poi investono un carabiniere

Una gazzella del nucleo radiomobile della compagnia di Torre Annunziata aveva intimato l’alt a un’automobile con a bordo due ragazzi, di 23 e 21 anni

Un carabiniere è rimasto ferito nel corso di un inseguimento (guarirà in 14 giorni, secondo prognosi). È accaduto la notte scorsa a Santa Maria La Carità. Tra gli arrestati, anche un giovane di Scafati. Una gazzella del nucleo radiomobile della compagnia di Torre Annunziata aveva intimato l’alt a un’automobile con a bordo due ragazzi, di 23 e 21 anni.

L’auto – una Smart – si era fermata per poi ripartire repentinamente. Ne è nato un inseguimento ma i fuggitivi avevao imboccato una strada chiusa. Ormai erano braccati e uno dei due carabinieri è sceso dall’autovettura. I malviventi, però, non si sono arresi e hanno ingranato la marcia investendo il carabiniere che – sebbene dolorante – è rientrato in auto per continuare l’inseguimento che è terminato in via Scafati. La Smart era andata ad impattare contro un muretto ed i carabinieri sono riusciti a bloccare i due uomini. A finire in manette il 21enne che era alla guida, A.T. , di Boscoreale, e il 23enne E.R., di Scafati. Sono entrambi già noti alle forze dell’ordine. Per entrambi l’accusa è di resistenza e lesioni.

Read Previous

Amalfi, intascavano soldi del parcheggio:nei guai 6 dipendenti

Read Next

Battipaglia. Operazione Avalanche, la Francese: “Non bisogna dimenticare”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: