Capaccio : Anziana denutrita tra urina e rifiuti: denunciati i figli

Terribile storia di degrado quella che arriva da Paestum: la nonnina salvata dai carabinieri

Una maglia sudicia e nient’altro, abbandonata su un letto. Nuda dal bacino in giù. Intorno, stoviglie sporche, escrementi e avanzi di cibo. E’ la terribile scena che si sono trovati di fronte i carabinieri della stazione di Capaccio Paestum all’interno di un’abitazione della frazione “Gromola”.

La nonnina, tenuta in casa in condizioni igieniche che definire precarie è un eufemismo, era praticamente abbandonata a se stessa. A far scattare l’intervento dei militari, a quanto pare, una segnalazione.

Denunciati i tre figli della donna, che dovranno rispondere di abbandono di persona incapace e maltrattamenti. L’anziana, 72 anni, era controllata da una videocamera posizionata nell’armadio.

Intorno a lei scene raccapriccianti: escrementi, resti di cibo e insetti. Oltre i carabinieri, sono intervenuti anche i servizi sociali del comune salernitano, mentre la povera vecchietta è stata trasferita in ospedale a Roccadaspide dov’è tuttora ricoverata.

Read Previous

Battipaglia. Banca Campania Centro, utili per 4 milioni di euro

Read Next

Aquara, in fiamme l’uliveto del sindaco: è caccia ai piromani

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: