Via libera tra regioni, le nuove misure in Campania del Presidente De Luca

Via libera agli spostamenti liberi tra Regioni dalla giornata di oggi, mercoledì 3 giugno, ma in Campania restano forti i controlli per chi rientra: questo è quanto approvato dal Governatore Vincenzo De Luca nell’ultima ordinanza, emessa nella serata del 2 giugno.

Come si legge nell’ordinanza numero 54, in particolar modo è interessata la questione degli spostamenti verso la Regione Campania. Nel punto 2 – si legge nella nota – viene evidenziato come per tutti i soggetti provenienti dalle altre regioni d’Italia o dall’estero fino al 15 giugno 2020 è fatto obbligo, in caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il Dipartimento di prevenzione della ASL territorialmente competente e il proprio medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta, ove appartenenti al Servizio Sanitario regionale della Regione Campania, per ogni conseguente determinazione.

Inoltre, al punto 2.2, viene indicato a tutti i viaggiatori in arrivo alle stazioni ferroviarie di Napoli, Napoli- Afragola, Salerno, Benevento, Caserta, Aversa, Battipaglia, Capaccio- Paestum, Agropoli, Vallo della Lucania, Sapri, con treni che effettuano collegamenti interregionali, o all’aeroporto, che è fatto obbligo di sottoporsi alla rilevazione della temperatura corporea e, in caso di temperatura pari o superiore a 37,5°C, a test rapido Covid-19 ed eventuale tampone, secondo le modalità organizzate presso le singole stazioni o altri luoghi, in conformità a quanto previsto con il presente provvedimento.

Infine, ai singoli Comuni individuati nel precedente punto 2.2. (leggi sopra), d’intesa con la Protezione civile regionale, la Polfer, con il Dipartimento di prevenzione della ASL competente, la Croce Rossa e la Protezione Aziendale di RFI, è demandata l’organizzazione di postazioni di verifica per la rilevazione della temperatura corporea, la eventuale somministrazione di test rapidi Covid-19 e i successivi adempimenti per i casi sospetti, alla stregua delle disposizioni vigenti, per quanto di rispettiva competenza.

Dunque niente obbligo di quarantena ma semplicemente normali controlli per chi arriva in Campania con mezzi pubblici o personali. Inoltre, l’ordinanza prevede misure anche per il trasporto pubblico e gli accessi alle Isole del Golfo. QUI PER LEGGERE L’ORDINANZA COMPLETA

Read Previous

Apprendista minorenne violentata, parrucchiere di Bellizzi condannato a 7 anni

Read Next

App Immuni, mezzo milione di italiani l’ha già scaricata sul proprio cellulare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: