Battipaglia. Delibera provinciale sugli impianti di rifiuti, Francese e Bruno soddisfatti

Consiglio provinciale, varata la delibera sull’individuazione delle aree non idonee alla localizzazione di impianti di trattamento dei rifiuti per effetto del raggiungimento del livello di saturazione. Battipaglia e Sarno dichiarate sature. Soddisfazione per l’amministrazione presieduta dalla sindaca Cecilia Francese. “Su nostro impulso, con delibera del Comune di Battipaglia sul fattore di pressione che anticipava i tempi già lo scorso marzo 2019 e considerando l’art.197 del dgls 152/2006, l’Amministrazione Provinciale di Salerno ha individuato due indicatori per mappare tutti i Comuni della Provincia”.  Sono queste le dichiarazioni dell’assessore Davide Bruno e della prima cittadina al temine del Consiglio provinciale. Gli indicatori che registreranno la saturazione sono: le quantità di rifiuti per tutti gli impianti, considerando le relative autorizzazioni differenziati per tipologia; un indice (Ic) di conferimento, dividendo la quantità complessiva di rifiuti parametrizzata per la superficie del territorio espressa in kmq. Con questi 2 indicatori è stata espressa una soglia massima definita Livello di Saturazione Territoriale (Qjmax = 672.377,50 tonn.Xanno e Icmax = 24.797,66 tonn.Xanno/kmq).

Read Previous

Coronavirus in Campania, i dati del 25 maggio: un caso ad Eboli

Read Next

Cilento, incidente in una fabbrica di fuochi d’artificio: ustionato il titolare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: