Insulti, aggressioni e minacce a sfondo razzista: ragazzo di 16 anni finisce in comunità

La procura dei Minori di Salerno contesta anche l’aggravante della discriminazione razziale. L’indagato avrebbe insultato e aggredito più volte, nel corso dell’ultimo anno, un ragazzo straniero di 16 anni, africano, a San Valentino Torio

Un ragazzo di 16 anni è finito in una comunità per minori del napoletano, con le accuse di lesioni e stalking. La procura dei Minori di Salerno gli contesta anche l’aggravante della discriminazione razziale. L’indagato avrebbe infatti insultato e aggredito più volte, nel corso dell’ultimo anno, un ragazzo straniero di 16 anni, africano, a San Valentino Torio

L’indagine è nata dopo la denuncia sporta dal padre della vititma, che ha raccontato di diversi episodi di cui sarebbe stato vittima il figlio. Lo stesso ha fatto quest’ultimo, al pm a Salerno, raccontando di insulti a sfondo razziale, di aggressioni, l’ultima qualche settimana fa, e di costanti minacce consumate ogni volta che lo stesso incontrava l’altro per strada. Nei prossimi giorni, il 16enne comparirà dinanzi al gip per l’interrogatorio di garanzia, per potersi difendere dalle accuse mosse dall’autorità giudiziaria.

Read Previous

Battipaglia. Buoni spesa, entro giovedì la domanda

Read Next

Gli assistenti civici per disciplinare la movida selvaggia: bando governo-Comuni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: