Gli assistenti civici per disciplinare la movida selvaggia: bando governo-Comuni

C’è da mettere un freno alla movida selvaggia. Ben vengano gli appelli, come quello rivolta dal ministro degli Interni Lamorgese ai giovani di avere un “grande senso di responsabilità”, ma occorrono anche delle iniziative di controllo più efficaci. Nel tentativo di limitare i danni – come scrive il quotidiano “Il Mattino” –  si valuta ogni tipo di soluzione. Il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia e il presidente dell’Anci, sindaco di Bari, Antonio Decaro, hanno messo a punto un bando per reclutare degli assistenti civici. Si tratta di figure professionali che possono contribuire a dare una mano per far rispettare il distanziamento sociale nei parchi, nelle spiagge e nei locali, ed anche per sostenere la parte più debole della popolazione. Sessantamila volontari arruolati proprio con questi obiettivi. Dovranno essere maggiorenni, disoccupati, percettori di reddito di cittadinanza o di ammortizzatori sociali. E opereranno fino al termine dello stato di emergenza dichiarato dal Consiglio dei ministri.

Read Previous

Insulti, aggressioni e minacce a sfondo razzista: ragazzo di 16 anni finisce in comunità

Read Next

Lite familiare degenera in rissa a Siano: 5 arresti, feriti anche due carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: