Riparte la movida a Salerno: anche il sindaco tra i locali

Gel igienizzante, plexiglass tra i tavoli, distanziamento sociale e tavolini all’aperto. E’ ripartira ieri sera la movida salernitana con non poche difficoltà. Le piazze centrali di Salerno, Flavio Gioia e il corso Vittorio Emanuele si sono ripopolati di notte con tanti giovani e salernitani scesi dopo le 19 per godersi un’aperitivo in compagnia. Sono tornati i tavoli all’aperto, i cocktail, la cena al ristorante e una pizza in compagnia. 

“Non vedevamo l’ora. E’ stata dura ripartire, ma finalmente abbiamo rivisto tutti i clienti. E’ stata una gioia preparare il primo cocktail”. Ci raccontanto due giovani proprietari di un locale in piazza Flavio Gioia. La “rotonda” di Salerno, nella serata di ieri, ha ripreso il volto di sempre.

Non tutti i locali, però, hanno deciso di ripartire. La maggior parte non hanno riaperto al pubblico per motivi legati alle misure restrittive troppo stringenti. Un giro tra ristoranti e “baretti” è stato fatto in tarda serata anche dal sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli e l’assessore al commercio Dario Loffredo. Un giro per sincerarsi delle condizioni di lavoro ma anche per fare un “in bocca al lupo” alla movida che riparte, ma fino alle 23. 

Read Previous

Mascherine e visiere contraffatte: altro maxi sequestro

Read Next

Rivoluzione in spiaggia a Castellabate: lidi a numero chiuso, app per prenotare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: