Vivi@Battipaglia. Apostolico, l’Amministrazione fa il gioco delle tre carte

Le riaperture delle attività commerciali dopo il lockdown hanno messo a nudo una crisi economica pericolosissima per gli esercenti locali. C’è una forte preoccupazione per il prossimo futuro, con il rischio concreto che in molti potrebbero chiudere le serrande da qui a qualche mese. Pertanto, c’è attesa e speranza nell’esecutivo cittadino affinché adotti misure che possano aiutare il terziario battipagliese. Ma la neo associazione dei commercianti VIVI@BATTIPAGLIA, presieduta da Iolanda Apostolica (nella foto), denuncia l’inefficienza dell’Amministrazione Francese nel rispondere ai concreti problemi della categoria. “Una Task Force: questa è stata la risposta del comune di Battipaglia alle richieste, urgenti e fattive dei commercianti tutti e in particolare dell’ associazione “VIVI@BATTIPAGLIA”. Dopo un’emergenza sanitaria epocale – scrive Iolanda Apostolico – con conseguenze economiche senza precedenti, questa amministrazione decide di convocare un consiglio comunale per istituire una task force, la quale, una volta istituita, rimanda tutto ad un nuovo consiglio comunale. I commercianti assistono sbigottiti a questo “gioco delle tre carte”.  Se non ci fosse da spendere lacrime amare per la gravissima situazione che pagano sulla loro pelle famiglie, imprese e lavoratori, questo potrebbe essere davvero un film comico, cinico, degno di grandi interpreti. A questo punto – conclude Iolanda Apostolico –  la domanda nasce spontanea: il nuovo consiglio comunale rimanderà tutto ad una nuova task force? Restiamo in attesa. Forse, di un nuovo giro di giostra?”.

Read Previous

Battipaglia. Civica Mente: la task force dell’esecutivo è un topolino

Read Next

Incidente mortale nella notte: perde la vita architetto 53enne

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: