In Campania una riapertura più soft, De Luca sceglie la linea della prudenza

Il governatore Vincenzo De Luca, dopo aver consumato lo strappo con il premier Conte, non avendo firmato l’accordo con il governo, ha emesso, poco prima della mezzanotte di ieri, un’ordinanza per le riaperture ispirata ad una linea di maggiore prudenza. Oggi via libera a tutte le attività commerciali – inclusi i bar che potranno servire consumazioni al bancone, ma non ai tavolini – ai servizi alla persona e alla cultura. Ristoranti e food giovedì – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – mentre piscine e palestre ripartiranno da lunedì prossimo. La sostanza è che si riparte con il freno a mano tirato, considerando che settori come il food e i balneari devono avere il tempo di adeguarsi alle nuove regole del distanziamento e di accesso ai locali in modo «da non chiudere più» come ha sottolineato spesso in questi giorni il governatore.

Read Previous

Battipaglia crisi economica. Longo: “Task Force per soluzioni concrete e rapide” Maggio 18, 2020

Read Next

Macellazione abusiva nel suo locale, commerciante finisce sotto processo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: