Rischio usura a Bellizzi, il sindaco: “Pronto a costituirmi”

L’appello lanciato dai commercianti della zona al Prefetto di Salerno

“Pronto a costituirmi al fianco dei commercianti ricattati dall’usura”. Queste le parole del sindaco di Bellizzi, Mimmo Volpe al fianco dei commercianti della zona che, in questi giorni, hanno denunciato e fatto emergere le proprie preoccupazioni sul rischio usura al Prefetto di Salerno.

“Martedi ancora un incontro con il Prefetto e il mondo del credito cooperativo. La difficoltà di molti commercianti e artigiani in questo momento di crisi è il terreno preferito da parte della mala vita organizzata. Come Anci, come movimento dei sindaci, siamo a quel tavolo con le banche e le organizzazioni di categoria. Il flusso di denaro che il governo sta mettendo in circolo dobbiamo fare in modo che arrivi subito al mondo delle imprese per farle ripartire. Togliere lacci e lacciuoli per accedere al credito va semplificato. Va aperto questo nuovo rapporto di fiducia tra stato e cittadino. Le banche non possono perdere tempo sull’istruttoria per dare credito alle piccole e medie imprese, artigiani e professionisti in difficoltà di liquidità in questo momento”. Ha dichirato il sindaco di Bellizzi, “Ora più di ieri bisogna tenere alta la guardia. Il modo dell’usura si sta riciclando nell’attuale crisi. Il confine e labile. Saremo al fianco di chi denuncia in questo momento senza paura e tentennamenti”.

Read Previous

Standard & Poor’s promuove la Campania. De Luca, “Importante riconoscimento”

Read Next

Maturità 2020, esami partono il 17 giugno: cosa cambia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: