Sfruttava colf e badanti: arrestata 46enne cilentana

Una 46enne originaria del comune cilentano di Trentinara, ma residente a San Lazzaro di Saverna, Bologna, è stata arrestata dalla guardia di finanza per sfruttamento aggravato del lavoro e intermediazione illecita.

Avrebbe fatto lavorare, sfruttandole, più di 300 colf e badanti dell’Est Europa, con compensi irrisori, senza ferie e spesso senza contributi. La donna è amministratrice di quattro coop e società che offrono servizi di assistenza diurna e notturna per anziani e disabili.

Le fiamme gialle, nell’ambito dell’operazione denominata Blue Angels, hanno eseguito il sequestri di diverse società e cooperative, le sedi tra Bologna e Casalecchio. Nel mirino degli inquirenti gli ultimi 3 anni di attività.

Read Previous

Salerno, assembramenti e multe: 15 sanzionati

Read Next

Ecco altri 10 miliardi per Cig in deroga, l’Inps anticiperà parte dei pagamenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: