L’Oms: “Picco nel fine settimana”. Al Centro-Sud ripresa più rapida

Si cominciano a registrare i primi, seppur ancora timidi, segnali di speranza e di fiducia sulla regressione del contagio. Tanto che Ranieri Guerra, direttore vicario dell’Oms – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – si è sbilanciato in una previsione ottimistica: «Il rallentamento delle velocità di crescita è un fattore estremamente positivo, in alcune regioni credo che siamo vicini al punto di caduta della curva stessa. Quindi il picco potrebbe essere raggiunto questa settimana e poi cadere». La diversa tempistica con cui sono entrate in vigore le norme di contenimento potrebbe inoltre determinare una situazione anomala  nel raggiungimento dei picchi. Il fisico Federico Ricci Tersenghi, docente alla Sapienza, ad esempio, ha sostenuto che «ci sarà un’Italia a due velocità nella diffusione del virus, la speranza è che la parte meno infetta riesca a riprendersi per ripartire prima e ricominciare a essere produttiva anche per le regioni ancora ferme».

Read Previous

L’oroscopo di oggi, giovedì 26 marzo

Read Next

Festeggiavano in un garage: denunciate sette persone ad Eboli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: