BCC Battipaglia Donazione consegnati 5 ventilatori per la terapia intensiva

Consegnati ieri, presso l’Ospedale di Eboli, 5 ventilatori per l’Unità intensiva. Banca Campania Centro, si è attivata con immediatezza per dare corpo alla donazione di oltre 100mila euro, deliberata venerdì per rispondere all’emergenza Covid19.

Con un’azione coordinata che ha visto impegnati amministratori, soci e dipendenti di Banca Campania Centro, la Cassa Rurale di Battipaglia è riuscita ad acquistare e a far consegnare in tre giorni, all’Ospedale SS. Addolorata di Eboli, 5 ventilatori, le apparecchiature essenziali per far fronte, nei reparti di terapia intensiva, all’emergenza coronavirus.

Insieme ai 5 ventilatori è arrivata anche una larga fetta del materiale di consumo. In settimana, poi, saranno consegnati, tra gli altri, anche un ecografo portatile, due emogasanalizzatori, sette pulsossimetri, 12 monitor paziente, oltre ad altro materiale di consumo. Il tutto per attrezzare completamente 5 posti di Unità Intensiva e fornire l’intero reparto di un ulteriore ecografo portatile.

“La cosa più importante e difficile era reperire e far consegnare immediatamente i 5 ventilatori. Apparecchiature divenute pressoché introvabili. E’ stata una lotta contro il tempo, e soprattutto contro una domanda che non rispondeva nemmeno alle leggi del mercato, viste le richieste che hanno le poche ditte che producono questo materiale – ha dichiarato il Carlo Crudele, consigliere di amministrazione di Banca Campania Centro, delegato dal CdA per questa iniziativa – Tutto questo è drammaticamente naturale, ma quello che contava era dare risposte immediate a un territorio che ha bisogno di sapere che i propri ospedali, i propri medici, i propri infermieri, hanno le armi per combattere questo virus e proteggere i propri pazienti. E grazie all’impegno di tutti ci siamo riusciti”.

E l’impegno di Banca Campania Centro per questa emergenza non termina qui. Mentre gli uffici sono tutti impegnati per dar seguito alle centinaia di domande di moratoria delle rate di mutui e di finanziamenti e fornire liquidità a imprese e famiglie, e i nostri giovani soci del club Kairòs, raccolgono e pubblicano testimonianze e appelli per la prevenzione. E mentre, grazie al nostro Ufficio Migranti e in collaborazione con l’Associazione Il Mondo a Colori, si crea informazione video in varie lingue per far comprendere l’importanza del #IoRestoaCasa anche ai tanti lavoratori stranieri nelle nostre zone, la Banca ha anche aderito alla raccolta fondi  nazionale promossa da Federcasse, dalla nostra capogruppo Iccrea e dalle altre realtà del mondo del Credito Cooperativo, a sostegno dei reparti di terapia intensiva e sub-intensiva degli ospedali italiani. Il progetto si chiama #terapieintensivecontroilvirus.

Read Previous

Covid: erano bloccati nelle Antille, tornano a casa i due giovani salernitani

Read Next

Chiama il 112: “Sono anziano solo ed affamato, aiutatemi”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: