Sbarco a Salerno: una nuova casa per tutti i 128 minori non accompagnati

Dopo l’incubo, è tempo di accoglienza. Dei 387 migranti giunti a Salerno, lunedì scorso, a bordo della Ocean Viking ben 128 erano non accompagnati ed oggi, ognuno di loro, ha trovato una “nuova casa”, un luogo sicuro ad accoglierli. 

Hanno trovato tutti accoglienza in strutture situate in Campania e fuori regione i 128 minori non accompagnati giunti a Salerno sulla nave Ocean Viking dopo il naufragio a bordo delle imbarcazioni con le quali avevano lasciato l’Africa.

Si svuota dunque in pochi giorni l’ex scuola elementare in via De Renzi, nel centro storico di Salerno scelta per dare un primo tetto ai minori. 

Ad annunciarlo l’assessore alle Politiche Sociali, Paola De Roberto. “Le emozioni sono state fortissime e i ringraziamenti sono dovuti”, ha scritto l’assessore, ringraziando della preziosa collaborazione il vice sindaco Paki Memoli, l’Assessore all’Istruzione Gaetana Falcone, il settore politiche sociali e tutte le realtà che hanno preso parte all’operazione. 

“Un grazie per la disponibilità alle tante realtà accreditate che velocemente si sono attrezzate per accogliere i ragazzi – ha aggiunto la De Roberto – Dulcis in fundo ringrazio il nostro Sindaco Vincenzo Napoli che mi ha dimostrato fiducia e il suo capo staff Vincenzo Luciano per la grande disponibilità dimostratami. Un ringraziamento anche ai nostri giornalisti, per la delicatezza con cui hanno affrontato questo ennesimo sbarco di persone, di ragazzi giovanissimi, di bambini, di donne (una anche con il pancione), tutti desiderosi di futuro, speranzosi in una vita migliore. Auguro a tutti loro di poter realizzare al più presto i loro sogni. Buona vita dalla città che ama e combatte per la tutela della vita!”

Read Previous

Eboli. Agenda del Sele 2022-2027, domani il confronto tra i sindaci

Read Next

A Centola la sagra della salsiccia e delle frittelle ai fiori di zucca

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: