Anzalone risponde a Bruno: «Sulla “De Amicis” racconta bugie»

All’indomani dell’intervista fiume rilasciata dall’ex assessore all’Urbanistica, Davide Bruno, arriva la risposta piccata del duo targato “Battipaglia 2021” composta da Salvatore Anzalone e Feliciana La Torre: «Sulla “De Amicis” racconta bugie».

L’ex scuola “Edmondo De Amicis” riaccende lo scontro politico in città. Salvatore Anzalone e Feliciana La Torre, consiglieri comunali di maggioranza in quota “Battipaglia 2021”, rispondono all’ex assessore all’Urbanistica Davide Bruno, dopo le accuse rivolte da quest’ultimo sullo spreco di danaro per gli studi di fattibilità già esistenti al Comune dal 2019, e sull’ipotesi di vedersi tagliati parte dei fondi dopo il 31 dicembre 2023. «Alcuni personaggi in cerca di autore – scrivono i due – cercano visibilità raccontando frottole. Dovrebbero sapere che i Pics per le opere superiori ai 5 milioni di euro consentono di andare fino al 31 dicembre 2025, e i 4,7 milioni di euro che entreranno nella programmazione successiva al 2023 non andranno affatto persi, ma verranno semplicemente impegnati diversamente». E sul concorso di idee, aggiungono: «Abbiamo ritenuto di raccogliere più idee sul riuso di un contenitore quale l’edificio “De Amicis”, e con questo bando invitiamo le migliori professionalità a partecipare. Sarebbe bello che tali personaggi impiegassero meglio le loro intelligenze, alzando il livello del discorso e della polemica».

Sempre sul fronte politico, intanto, il gruppo d’opposizione “Civica Mente”, che fa capo all’ex candidato a sindaco Maurizio Mirra, ha bocciato l’idea degli altri 8 colleghi di banco di sottoscrivere la mozione di sfiducia nei confronti dell’assessore al Bilancio Maria Gabriella Catarozzo in seguito alla preoccupante relazione della Corte dei Conti, che ha reso noto come l’incubo del dissesto finanziario sia ancora dietro l’angolo. «La responsabilità politica è da attribuire alla sindaca, è inutile cercare un capro espiatorio. Lei è stata la prima a negare, anche in termini di comunicazione, che il parziale risanamento è legato ai contributi dello Stato».

E sabato 22 gennaio, alle 10.30, l’appuntamento è al centro sociale di via Guicciardini, dove Maurizio Mirra e il segretario di CM, Valerio Giampaola terranno una conferenza stampa. A seguire, un’ora più tardi, anche il gruppo consiliare di maggioranza “Avanti Battipaglia” presenterà alla stampa un anno di attività svolta sul territorio dalla sua nascita. Al “Majestic”, invece, sulla zona industriale di Battipaglia, anche il neonato movimento giovanile “Battipaglia in Azione” di Raffaele Torsiello ha convocato una conferenza stampa.

Read Previous

Salernitana, 9 casi covid. Il derby col Napoli è sempre più a rischio

Read Next

Il Covid uccide il medico che curava i pazienti a domicilio, Giuseppe Comodo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: