Salerno, scoperti 24 “furbetti” del reddito di cittadinanza

Dovranno restituire 50mila euro Nel primo trimestre del 2021, i carabinieri dell’ispettoraro del lavoro di Salerno, nell’ambito di controlli a tappeto su 66 aziende e circa 300 posizioni lavorative, hanno individuato 24 “furbetti” che percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza. Tra questi, anche 22 persone sottoposte a misure cautelari personali o condannate in via definitiva per gravi delitti nei dieci anni precedenti la richiesta del sussidio. In totale, avrebbero intascato oltre 50mila euro. Tutte le illegittimità sono state segnalate all’Inps ed alla Autorità giudiziaria per il recupero, la revoca del beneficio e il sequestro penale. Nel corso dei controlli sono anche state scoperte circa 30 posizioni lavorative irregolari, di cui 24 completamente “in nero”. Due dei 24 lavoratori in nero percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza.

Read Previous

Covid-19: nuovi contagi in cinque comuni, il report dei sindaci

Read Next

Pd,Piero De Luca nuovo vicecapogruppo alla Camera dei Deputati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: