Castori: “Non ci precludiamo nessun obiettivo. Cicerelli? Devastante con il 4-4-2”

Soddisfatto mister Castori dopo la vittoria sul Frosinone: “Meriti di chi è subentrato ma meriti anche di chi ha approcciato la gara. All’inizio per il Frosinone partenza più tonica, forse perché più fresco di noi, poi siamo venuti fuori. Nella ripresa i cambi hanno svoltato il match. Cicerelli come Kupisz sono giocatori molto da 4-4-2 e se il secondo è più duttile, Cicerelli con il 3-5-2 viene un po’ penalizzato.

Non mi fossilizzerei sul modulo da adottare se 3-5-2 o 4-4-2, dipende dalle gare, dagli avversari. Importante sono i principi di base, la grinta il carattere, il sacrificio, il pressing. Partita difficile, vittoria importante. Obiettivo è fare il massimo fino alla fine, non ci precludiamo nulla al termine tiriamo le somme e vedremo cosa ci saremo meritati. Peccato per l’assenza di pubblico che in questo momento ci avrebbe dato una spinta emotiva maggiore. Senza il tifo è una pietanza insipida il calcio.

Sarebbe stato bello condividere questi momenti con loro. Cicerelli è entrato, si è fatto trovare pronto. E’ giocatore importante per le gare in corso perché è il classico spacca-partite. Ha fatto un grandissimo gol. Ha un ottimo valore e se non gioca tanto non è perché io lo ritengo scarso o altro. A volte inserendo un giocatore come lui può creare squilibrio alla solidità del gruppo che io innanzitutto cerco ma che non si sposano con tutti per determinate caratteristiche dei singoli giocatore.

Sconfitta di Lecce? I salentini hanno una squadra fortissima, ci hanno schiacciati poi ad inizio ripresa eravamo pronti a rientrare in gara, quel rosso a Bogdan ci ha spezzato il ritmo. Coulibaly? Spero non sia infortunio grave, ora c’è bisogno di tutti. A Chiavari avremo Anderson squalificato, Di Tacchio diffidato, Aya e Durmisi ancora fermi. Non rinuncerò ai diffidati, fare troppa gestione significherebbe non rischiare. E senza rischi non si rosica.

Premio promozione? E’ giusto premiare questi ragazzi in caso di raggiungimento obiettivo. Non siamo tra i favoriti? Chiedetelo a chi lo dice. Io guardo i numeri, come in qualsiasi azienda. La matematica non è un’opinione. Mi disinteresso delle chiacchiere. Kiyine, buona gara. Si sta ambientando bene con questo gruppo. Chi arriva a gennaio fa sempre fatica a trovare spazio quando c’è un gruppo già collaudato come il nostro. Può tornare utile in questo finale. Oggi la squadra era serena e non come contro il Cosenza in casa dove la vidi nervosa. Partita con l’Entella tosta, campo sintetico e venderà cara la pelle.

Read Previous

Manifestazioni per riaperture, tafferugli davanti alla Camera

Read Next

Oroscopo Del Giorno del 7 aprile 2021

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: