“Ok l’asporto, ma riaprano tutti: perso un miliardo di euro”

In merito alla nuova ordinanza del presidente De Luca, è importante che siano state accolte le nostre richieste e aver garantito il servizio di asporto di ristoranti, pizzerie e pub, così come accade già nelle altre regioni italiane, seguendo le linee guida dei protocolli nazionali. Ora si deve procedere alla riapertura progressiva anche di tutti gli altri settori, dal commercio alle imbarcazioni, dai servizi a estetiste e parrucchieri”. Confcommercio Campania ha incassato con soddisfazione il via libera di Palazzo Santa Lucia all’asporto, allineando così la Campania al resto del Paese. Ma i vertici dell’associazione di categoria chiedono un ulteriore step per far ripartire l’economia regionale.

“Nel pieno rispetto delle prescrizioni relative alla salute, dobbiamo immediatamente consentire alle imprese di tornare a operare, prima che sia troppo tardi. Abbiamo perso, sin qui, oltre un miliardo di euro ed è anche per questo motivo che avvertiamo la necessità di organizzare una prossima iniziativa online, in un webinar previsto lunedì 4 maggio, alle 11, a cui prenderanno parte tutti i settori del commercio. Avremo oltre mille imprese collegate, per redigere un documento che sarà sottoposto alla Regione e alle istituzioni locali, al fine di rilanciare l’economia e l’occupazione”, le parole di Pasquale Russo, direttore generale di Confcommercio Campania.

Read Previous

Battipaglia. Commercio, Longo: sanificazione dei negozi a spese del Comune

Read Next

COVID-19, AGGIORNAMENTO DEL 03-05-2020

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: