Battipaglia. Il progetto sul consumo del suolo e la tutela del paesaggio culturale

La Piana del Sele la cui conformazione agricola ed urbanistica è il risultato di forti azioni antropiche e fisiche è la protagonista del programma didattico che si propone all’attenzione sia dei giovani che della classe docente nonché della Città. L’iniziativa nasce da una proposta progettuale dell’Associazione Ebla che raccordando distinte attività, già messe in campo sia dal Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale con “Il Territorio come Bene Culturale”, sia dagli istituti I.I.S. Besta-Gloriosi Settore Tecnico e I.C. “Alfonso Gatto” ha permesso di giungere il 18 novembre alla firma di un Protocollo di Intesa fra le parti che si auspica duraturo e proficuo. L’iniziativa sarà presentata il prossimo 5 dicembre a Palazzo di Città, alle ore 17,30, alla presenza  della Sindaca Cecilia Francese, del Dirigente scolastico Fortunato Ricco, della Dirigente scolastica Lea Celano, della presidente associazione Ebla Manuela Scarpinati e della responsabile del progetto  Loreta Mastrolonardo e Il ch.mo prof. Mauro Menichetti dell’Università di Salerno.

Fonte : www.Battipaglia1929.it

Read Previous

Scontri Nocerina-Foggia e simboli delle SS naziste, Daspo per ultrà pugliesi

Read Next

Coppa Promozione: le qualificate e gli abbinamenti dei Quarti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: