La ricetta: la pizzella fritta

La pizzella fritta un piatto delizioso che piace soprattutto ai bambini

I sapori “delle nonne”: antichissima è la pizzella fritta che unisce tutta la famiglia in particolare i bimbi che ne vanno matti. Da pochi e poveri ingredienti abbiamo un delizioso piatto.

Come preparare l’impasto: in una terrina mescolare 1 kg di farina e 15 gr di sale fino. Aggiungere al centro 6 gr di lievito di birra sciolto in un po’ di acqua e gradatamente 650 ml di acqua. Lavorare energicamente e finire a stendere l’impasto su di un ripiano da lavoro fino ad ottenere una pasta liscia, elastica ed omogenea. Riporre il panetto ottenuto in un recipiente abbastanza grande e lasciar lievitare in un luogo caldo finchè l’impasto non raggiunge il doppio del volume iniziale. Nel frattempo preparare un sughetto semplice di passato di pomodoro, olio di oliva e sale q.b. quando l’impasto sarà pronto preparare delle palline da circa 50 gr, stenderle fino ad avere circa un cm di spessore e con il dito fare un piccolo buco la centro. Friggere in abbondante olio preferibilmente di oliva condire con il sughetto di pomodoro ed una bella grattuggiata di cacioricotta di capra. Servire ben calde.

A secondo del gusto potrete utilizzare il condimento che più vi aggrada.
Queste pizzette nell’antichità venivano consumate anche in versione dolce semplicemente condite con miele e zucchero o confettini colorati soprattutto nel periodo natalizio.

Read Previous

Battipaglia. Iniziative Natalizie, il Comune cerca partner

Read Next

Violenza donne: numeri impressionanti, iniziative in Campania

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: