La Virtus Cilento vince di misura: battuto il Real Palomonte

È una rete di Sene a regalare la vittoria alla Virtus Cilento chiamata, dopo le gare del sabato, al sorpasso sullo Sporting Pontecagnano caduto tra le mura amiche. Il sorpasso riesce con la vetta, occupata dal Salernum Baronissi, che adesso dista solo un punto.

La gara, giocata nel bellissimo impianto San Biagio di Palomonte, è subito vibrante. La prima occasione arriva dal destro di Manzillo che su calcio di punizione scalda le mani a Natale estremo difensore locale. E’ il preludio del vantaggio che arriva al ventunesimo dopo che la Virtus era andata già vicina al gol, un minuto prima, con Esposito. A segnare il vantaggio è Sene che con un sinistro potente batte sul primo palo Natale che riesce comunque a toccare ma non quanto basta per evitare il vantaggio ospite. Il Palomonte risponde subito e sul destro di Ahmed Tesoniero è chiamato agli straordinari per mettere in angolo il possibile pareggio locale.

La prima frazione prima del duplice fischio regala comunque altri due squilli. Il primo è una conclusione senza però pretese di Bationo per il Palomonte e il secondo invece è una grande occasione per Esposito che trova però sulla sua strada un perfetto Natale che questa volta evita il raddoppio della squadra di mister Castiello.

La ripresa è carica di vigore soprattutto per merito dei locali intenzionati a trovare il pareggio. Anche se alla fine sarà la Virtus a fare la conta delle occasione non finalizzate. Già al terzo infatti la squadra di Castiello sfiora il raddoppio con il solito Esposito Emanuele che di testa colpisce la traversa sfiorando non solo il vantaggio ma anche il suo secondo gol personale consecutivo dopo quello di sette giorni fa contro la Rocchese.

Intorno al ventesimo ci provano, con due azioni fotocopia Esposito e Mastrogiovanni, ma in entrambi i casi la mira non è precisa. Vale lo stesso per Manzillo su punizione al ventisettesimo, tiro ancora alto. Si fa vedere anche il Palomonte che non conclude molto ma aumenta senza dubbio la pressione e alla mezz’ora Tesoniero deve uscire con sicurezza per evitare il pareggio.

La migliore occasione dei secondi quarantacinque minuti arriva in contropiede per la Virtus: Esposito sfrutta un errore della difesa locale e si presenta a tu per tu con Natale, il suo pallonetto scavalca il portiere ma non trova la porta. Nel finale, invece, buona palla gol per il Palomonte con Del Giorno ma il suo colpo di testa sul secondo palo, da distanza ravvicinata, si perde sul fondo.

Ancora tre punti, dunque, per la Virtus che domenica prossima torna all’Ardisani dove arriverà l’Honweed Coperchia.

Comunicato Virtus Cilento

Read Previous

Nuovo colpo ai ras della droga: blitz all’alba, 21 indagati

Read Next

La Battipagliese crolla al Pastena con il Buccino (1-3)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: